LIGABUE & VITALONI. Dare voce alla Natura

18rid.jpg
19RID.jpg
13RID.jpg
4RID.jpg
15RID.jpg
10RID.jpg
6RID.jpg
1RID.jpg

 

LIGABUE & VITALONI. Dare voce alla Natura

Ideata e realizzata da Augusto Agosta Tota, Marzio Dall’Acqua e Vittorio Sgarbi
17 settembre 2020 – 30 maggio 2021
Parma, Palazzo Tarasconi
 

Parma si riappropria di un nuovo spazio espositivo, nel cuore della città ducale, all’interno del cinquecentesco Palazzo Tarasconi, con una grande mostra dedicata ad Antonio Ligabue (1899-1965), uno degli autori più geniali e originali del Novecento italiano.

A causa dell’emergenza Coronavirus, la rassegna inizialmente prevista tra aprile e dicembre di quest’anno, è stata riprogrammata dal 17 settembre 2020 al 30 maggio 2021.

L’esposizione, ideata e realizzata da Augusto Agosta Tota, Marzio Dall’Acqua e Vittorio Sgarbi, organizzata dal Centro Studi e Archivio Antonio Ligabue di Parma, promossa dalla Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma, inserita nel calendario d’iniziative di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21, con Fidenza Village come partner ufficiale dell’iniziativa e Qn Quotidiano Nazionale come media partner, presenta 83 dipinti e 4 sculture di Ligabue, capaci di analizzare i temi che più hanno caratterizzato la sua parabola artistica, dagli autoritratti, ai paesaggi, agli animali selvaggi e domestici. Il percorso prevede, inoltre, una sezione con 15 opere plastiche di Michele Vitaloni (Milano, 1967) che condivide con Ligabue una particolare empatia verso il mondo naturale e animale.

“Torneremo a guardare il mondo attraverso gli occhi di Antonio Ligabue – afferma Augusto Agosta Tota, presidente della Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma -. Come il grande pittore, in questi mesi d’isolamento, abbiamo imparato a provare nel nostro profondo un sentimento di angoscia, di dolore e d’impotenza, mischiato a quello di speranza e di attesa di una normalità che sentivamo di poter raggiungere”.

“E ora che abbiamo una data di apertura della mostra – giovedì 17 settembre – e la segreta fiducia che il peggio di questa terribile pandemia è ormai alle spalle, possiamo finalmente allenare le nostre anime ad accogliere le emozioni che solo le opere di Ligabue possono infondere. Per un sottile gioco del destino, l’esposizione si apre alle porte dell’autunno, la stagione che più si trova in sintonia con il linguaggio espressionista di Ligabue”.

“La rassegna – conclude Augusto Agosta Tota – presenta i capolavori di Ligabue, affiancati dalle sculture di Michele Vitaloni, suo epigono contemporaneo, entrambi attratti dal mondo della natura, degli animali selvatici e della loro forza vitale. Una mostra insieme affascinante e ricca di spunti di riflessione molto attuali che, oltre a essere una delle iniziative inserite nel calendario di Parma capitale italiana della cultura 2020+21, darà modo al pubblico di scoprire un nuovo e suggestivo spazio espositivo, nel cinquecentesco Palazzo Tarasconi, nel cuore della città ducale”.

L’allestimento, di grande impatto visivo e teatrale, appositamente progettato da Cesare Inzerillo per creare un’atmosfera di fusione fra pittura e scultura, conduce il visitatore all’interno dell’immaginario creativo di Ligabue, analizzando gli argomenti più frequentati dall’artista.

Un confronto tra pittura e scultura, una mostra che attraverso le esperienze artistiche di Antonio Ligabue e Michele Vitaloni indaga quella parte animale e istintuale dell’essere umano. Antonio Ligabue e Michele Vitaloni condividono una particolare empatia verso il mondo animale e, narrandone le meraviglie, investigano la natura dell’uomo. Specialmente quando si parla di ispirazione artistica, questi due grandi interpreti traggono la loro potenza rappresentativa da quella parte istintuale e primordiale che accosta la sfera umana a quella animale. Sentendo il ruggito della tigre dentro di noi possiamo scappare, oppure trovare un luogo dove far sentire la sua voce.

Contattaci per prenotare la tua visita guidata per una giornata ricca di emozioni!

Contattaci

Da martedì a domenica, dalle 10:00 alle 19:30

Lunedì aperta solo su prenotazione per i gruppi

Visita guidata della durata di 1 ora e 30 minuti circa

Ritrovo presso Palazzo Tarasconi Soragna, Via Farini n. 37 a Parma

POSTI LIMITATI – Prenotazione obbligatoria. La prenotazione deve essere effettuata entro le ore 19:00 del giorno precedente la visita. Contattare la segreteria per disponibilità e costi

Biglietti (esclusi costi di prevendita):

intero € 10,00
ridotto € 8,00 under 26 e over 65, gruppi di almeno 15 persone
ridotto speciale scuole € 5,00
gratuito bambini fino a 6 anni
Prevendita: https://www.ticketone.it/city/parma-1937/mostre-e-musei-57/

È obbligatorio indossare la mascherina e mantenere la distanza interpersonale minima di 1 metro tra i partecipanti, fatta eccezione per le persone che, in base alle disposizioni vigenti, non siano soggette al distanziamento interpersonale (ad es. nuclei famigliari)

Info e prenotazioni

+39 348 4559176

info@artemilia.it